Test per gli anticorpi verso la proteina Spike

Mar 24

blog spike proteinIl test per la ricerca degli anticorpi neutralizzanti verso la proteina spike di Sars-Cov-2 si basa sul meccanismo di infezione del virus Sars-Cov-2. In particolare, il virus utilizza la proteina Spike come cavallo di troia per penetrare nelle cellule dell'organismo da infettare. Più in dettaglio, la proteina Spike si compone di due unità: la S1 è la subunità che individua "la porta di accesso" alle nostre cellule; la subunità S2 rappresenta "l'ariete" che permette al virus di penetrare nelle cellule e dare inizio all'invasione (per restare nella metafora).

È possibile prenotare il test per la ricerca della proteina spike da qui.

Risulta chiaro, quindi, come la proteina Spike sia di fondamentale importanza nel processo di infezione; non è un caso che è uno dei bersagli farmacologici più studiati.

Infatti, se si riuscisse a produrre anticorpi contro questa proteina, si riuscirebbe di conseguenza ad impedire al virus di entrare e infettare le cellule bersaglio, rendendolo di conseguenza innocuo.

Il nuovo Test sierologico SARS-CoV-2 IgG proteina Spike S1 è stato disegnato per rispondere a queste necessità, determinando il titolo degli anticorpi maturi ad alta affinità diretti contro la proteina Spike del SARS-CoV-2.

E SE IL RISULTATO È POSITIVO?

Cosa ci indica la positività agli anticorpi Anti SARS-CoV-2 Spike? Gli anticorpi verso la proteina Spike "potrebbero" conferire immunità, poiché non solo bloccano l’accesso ai recettori utilizzati dal virus per accedere alla cellula ospite, ma interferiscono anche con il ciclo di vita del virus stesso.

Pertanto il test sulla proteina Spike è un immunodosaggio per la determinazione quantitativa degli anticorpi anti RBD (receptor binding domain: dominio legante il recettore) della proteina Spike di SARS-Cov-2. È un test in elettrochemilumiscenza “ECLIA” e ha una specificità del 99.98% e una sensibiltà del 98.8%.

Il test è particolarmente indicato per chi - avendo contratto il virus - desidera controllare nel tempo gli anticorpi che il proprio organismo ha maturato e la loro durata; e per chi si è sottoposto al vaccino e desidera monitorare nel tempo la risposta anticorpale del proprio organismo.


Per saperne di più: